Attività    Disegni e tele    Installazioni e scultura    Performance e teatro



IL SIMBOLISMO DELLO SCARABEO


Grande protagonista del laboratorio artistico di Fabre è lo scarabeo stercorario. Tale coleottero è un essere che ha abitato questo pianeta per milioni di anni senza grandi variazioni, conservando nella sua memoria genetica gli antichi tesori conoscitivi che derivano dagli albori del creato.

Jan Fabere descrive lo scarabeo come “il più antico computer del mondo”, al quale dovremmo imparare a prestare più ascolto. Gli scarabei sono, per l’artista, gusci di memorie più antiche del corpo umano.
In molte culture lo scarabeo è simbolo di morte e metamorfosi. Per gli egizi, era un animale sacro, immagine di spiritualità, eterna rinascita e trasformazione. Si credeva che avesse il potere magico di percepire l’invisibile e di determinare il passaggio fra la vita terrena e ultraterrena. In questo senso la morte è intesa come qualcosa di concreto che pervade il corpo di energia positiva. Non a caso, è’una figura ricorrente nelle decorazioni delle pietre tombali.

Araldi della morte, gli scarabei sono anche emblema di rinascita. Come per le api nel mito classico della tauromachia, così anche questi insetti, nascendo dalla putrefazione, rappresentano la resurrezione dell’uomo dopo la morte. Prendono vita dagli scarti e dalla realtà decomposta, per poi rigenerarsi e innalzarsi in volo al contatto con i raggi vivificanti del sole, lucenti come astri. La metamorfosi degli insetti, la costruzione meticolosa della tela, la metamorfosi come rigenerazione dalla morte: è questo il nucleo centrale delle simbologie di Fabre.
Gli insetti, inoltre, sono molto più importanti di quanto sembrano. Rimescolano il suolo, fecondano le piante, cacciano le infestanti: sono esseri fondamentali per l’ecosistema. Sembrano un universo sconosciuto, ma se li guardiamo attentamente, risultano perfettamente riconoscibili tanto che, dalle loro abitudini, possiamo dedurre gli archetipi della natura umana.


Jan Fabre Italia Consiglia

ESPLORA L'ARTE:

Le donne dell'arte

Arte tra città e natura

Arte e attivismo: omofobia, razzismo, sfruttamento

Animali come soggetto e materiale artistico

Gli artisti della parola: poesie visive

IperArte International: italian art

MONOGRAFIE D'ARTISTA:

Louise Boureois: i disegni





info@janfabre.it